Ucciso con un colpo di pistola a Torino: il corpo del 52enne trovato vicino all'ospedale S. Giovanni Bosco

Ucciso con un colpo di pistola a Torino: il corpo del 52enne trovato vicino all'ospedale S. Giovanni Bosco
2 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Novembre 2021, 18:44 - Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 08:27

Sarebbe stato assassinato ieri sera Massimo Melis, 52 anni, il cui corpo è stato ritrovato oggi, nel primo pomeriggio dentro la sua auto in via Gottardo a Torino. È quanto si apprende da fonti investigative. Gli uomini della Squadra Mobile stanno ascoltando la fidanzata della vittima, che sarebbe l'ultima persona ad averlo visto da vivo. Infatti la donna era stata accompagnata a casa dall'uomo, che viveva in via Desana con gli anziani genitori. Secondo una prima ricostruzione Melis sarebbe stato ucciso con un solo colpo di pistola alla tempia sinistra. L'assassino avrebbe poi richiuso la porta della vettura per ritardare il ritrovamento del cadavere e quindi le indagini. Il delitto resta per il momento un giallo. (ANSA).

Barletta, arrestati due giovani di 20 e 18 anni per l'omicidio di Claudio Lasala: il movente è un cocktail negato

Giovane di Savona trovato morto a Valencia: lesioni sul corpo, ipotesi omicidio

Il cadavere è stato ritrovato all'interno della sua auto, in via Gottardo a Torino, alla periferia nord della città. Sul posto gli uomini della Squadra mobile della Questura di Torino. 

 

Ancora sangue in poco più di 24 ore

Ancora un evento di sangue in poco più di 24 ore a Torino. Sabato, in centro, all'interno di un appartamento di via San Quintino, un ex dipendente di BankItalia, Bruno Daniele, 78 anni, ha ucciso la moglie, Ivana Pennachio, 75, sparandole un colpo di pistola nel sonno, e poi si è ammazzato con una pistolettata alla tempia. Sul tavolo un biglietto di scuse per i quattro figli. Lui era originario di Bari, la moglie dell'area metropolitana barese, Valenzano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA