Gli sposi non si presentano al loro matrimonio: in fuga con i telefonini spenti

Domenica 19 Maggio 2019
Gli sposi non si presentano al loro matrimonio: in fuga con i telefonini spenti

Che lei all’ultimo momento cambi idea e pianti l’aspirante marito sull’altare, è già successo. Che lui, dopo un notte tormentata, non si presenti neppure per dire no di fronte al celebrante è cosa già vista e non solo nei film. Ma questa volta la storia è diversa: per il fatidico sì non si è presentato proprio nessuno: né lo sposo né la sposa.

È successo a San Benedetto per la precisione nella sala giunta del Palazzo Comunale dove a mezzogiorno in punto era attesa una coppia che avrebbe dovuto essere unita nel vincolo del matrimonio dal sindaco Pasqualino Piunti. Il fatto che, nonostante mancassero pochi minuti alle 12, nessuno si era fatto vivo in municipio aveva già insospettito sia il primo cittadino che il suo staff. Dopo le dodici passate, senza che in sala giunta si fosse affacciato nessuno, l’addetta alla segreteria del Comune ha iniziato a chiamare i recapiti lasciati dalla coppia e al personale che si è occupato della prenotazione per il matrimonio. Nulla. All’altro capo del telefono rispondevano le voci registrate dei relativi gestori che informavano come il dispositivo della persona chiamata poteva essere spento o non raggiungibile. 

Ultimo aggiornamento: 21:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma