Poliziotto ucciso a Napoli, Salvini: «Delinquenti paghino fino in fondo»

Lunedì 27 Aprile 2020

«Spero che questi delinquenti senza scrupoli paghino fino in fondo, senza sconti». Lo scrive su Facebook Matteo Salvini commentando la morte di un poliziotto dopo una rapina a Napoli. «Poliziotto di 37 anni, un giovane papà, ucciso a Napoli nel tentativo di sventare una rapina in banca: arrestati due giovani Rom che non si sono fermati, investendo l'auto della pattuglia. Immagini devastanti, che fanno male al cuore. Spero che questi delinquenti senza scrupoli paghino fino in fondo, senza sconti! Una preghiera per l'agente scelto Pasquale Apicella, un abbraccio commosso ai suoi cari e all'intera Polizia di Stato», scrive Salvini. 


Poliziotto ucciso a Napoli, chi era Pasquale Apicella: lascia moglie e due figli piccoli
Napoli, morto poliziotto di 37 anni: l'auto travolta dopo una rapina. Arrestati due rom
 

 

Arriva anche il cordoglio del Questore di Napoli Alessandro Giuliano: «Un dolore immenso per tutti noi. La Polizia di Napoli è accanto alla famiglia del collega», commenta. «In giornate che vedono impegnate le forze di polizia nei controlli per il contenimento del coronavirus, la Polizia continua l'attività di controllo a presidio di legalità contro la criminalità, pagando un prezzo altissimo con la perdita di un suo uomo», dice invece il capo della Polizia Franco Gabrielli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani