Tricase, bimbo morto azzannato dal cane: al funerale solo mamma e nonna

Tricase, bimbo morto azzannato da cane: al funerale solo mamma e nonna
3 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Aprile 2020, 19:17 - Ultimo aggiornamento: 19:18

È stata una Pasquetta di lutto per i cittadini di Tricase, paese del Salento dove oggi c'è stata la benedizione della salma del bimbo di otto mesi azzannato alla testa e ucciso l'altra sera da un cane corso di famiglia. Alle esequie nel cimitero del paese, ridotte all'essenziale per le misure di contenimento contro il coronavirus, hanno assistito solo la mamma e la nonna del piccolo che erano presenti anche al momento della tragedia. Le due donne e il bimbo erano andate nella loro casa di campagna che si trova a poca distanza da quella in cui abitano alla periferia del paese, per dare da mangiare ai due cani che accudiscono. Sono bastati pochi attimi, giusto il tempo il tempo di poggiare sul prato il piccolo che la mamma aveva in braccio pochi secondi prima, e uno dei due cani, un 'corsò che è in famiglia da quattro anni, si è avventato azzannando il bimbo alla testa davanti agli occhi della madre e della nonna materna. L'azione del cane è stata così fulminea che la donna non ha potuto fermarlo. Quando è arrivato al pronto soccorso dell'ospedale locale per il bambino non c'era più nulla da fare.

LEGGI ANCHE --> Bambino di 8 mesi muore sbranato dal cane di casa

Poche ore dopo, in un altro paese del Salento, a San Cesario, si è sfiorata una tragedia per un episodio analogo. Un bimbo di tre anni, nato in Cecoslovacchia, è stato aggredito dal cane dello zio mentre si apprestava a pranzare con la famiglia. Il bimbo stava giocando in un'area esterna antistante l'abitazione dove era raccolta la famiglia, composta da circensi, quando il cane lo ha azzannato al volto. Soccorso, è stato trasportato all'ospedale 'Vito Fazzì di Lecce dove i sanitari gli hanno suturato una profonda ferita sulla fronte all'altezza del sopracciglio destro.

Il piccolo è stato ricoverato nel reparto di Chirurgia pediatrica, ma le sue condizioni non sono gravi. Il cane è stato posto in isolamento dai veterinari dell'Asl di Lecce. La giornata di lutto a Tricase per i funerali del piccolo è stata sancita anche dalla proclamazione del lutto cittadino da parte del sindaco, Carlo Chiuri. «Un angelo di appena 8 mesi è stato strappato alla vita e all'amore dei suoi genitori da una tragica fatalità - ha detto -. Il tragico evento ha gettato nello sconforto e nel dolore, oltre alla sua famiglia, l'intera città, che si sta stringendo idealmente a loro per far sentire il suo abbraccio».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA