Funivia precipitata sul Mottarone, morto bambino di 9 anni, l'altro è in pericolo di vita: «Situazione critica»

Incidente funivia sul Mottarone, come stanno i due bambini (9 e 5 anni) feriti nello schianto:
3 Minuti di Lettura
Domenica 23 Maggio 2021, 15:17 - Ultimo aggiornamento: 19:52

Il più grande dei due bambini (9 anni) è morto  per le gravissime lesioni riportate nell'incidente della funivia Stresa-Mottarone. Resta in pericolo di vita il secondo bimbo ferito, di 5 anni. Lo hanno riferito fonti mediche dell'ospedale. Era stato intubato in Rianimazione all'Ospedale infantile Regina Margherita di Torino dove sono stati entrambi ricoverati dopo il trasporto in elicottero. I due bambini erano rimasti feriti nello schianto della funivia Stresa-Mottarone precipitata oggi. Il più piccolo dei due all'arrivo in elicottero al Regina Margherita era cosciente, nell'urto ha riportato diversi traumi.

Incidente sulla funivia del Mottarone: cede il cavo, cade una cabina. Nove morti, 2 bimbi gravi

 

La morte del bambino di 9 anni

«Con grande dispiacere nonostante gli sforzi infiniti che l'ospedale ha messo in campo per il bambino più grande, purtroppo il bambino è appena deceduto. Ha avuto un arresto cardiaco da cui non siamo più riusciti a riprenderlo». Così il direttore generale della Città della Salute di Torino, Giovanni La Valle, insieme a Fabrizio Gennari, direttore della chirurgica pediatrica del Regina Margherita. «Adesso continueremo a lavorare sul secondo bimbo per fare tutto quello che possiamo per salvarlo», ha aggiunto La Valle. Il bambino più piccolo è ancora in sala operatoria per la stabilizzazione delle fratture. «Stiamo lavorando al massimo per mantenerlo stabile e poter avere un risultato buono», ha osservato Gennari. I sanitari hanno poi ribadito che al momento non ci sono informazioni sui familiari dei bambini. «Faccio un appello - ha detto La Valle - se qualcuno conosce e ci può dare qualche informazione in questo momento non sappiamo chi siano».

«Situazione critica»

«La situazione è critica. Entrambi i bambini sono in pericolo di vita». Parlava così solo poche ore fa Fabrizio Gennari, direttore della chirurgia pediatrica dell'Ospedale Regina Margherita di Torino sulle condizioni dei due bambini di 5 e 9 anni (anche se l'età esatta non è confermata) unici sopravvissuti alla strage della funivia del Mottarone. «Stiamo operando il più piccolo, che era cosciente - spiegano Gennari e Giovanni La Valle, direttore della Città della Salute - mentre il più grande è attivato intubato e ha avuto una crisi cardiaca. La prognosi resta per entrambi riservata».

Funivia Stresa-Mottarone, cos'è: dal Lago Maggiore a 1491 metri d'altezza in 20 minuti, aveva riaperto da poco

14 morti accertati 

Sono 14 le vittime sulla cabina della funivia Stresa- Mottarone precipitata oggi. Lo confermano il Soccorso Alpino e il 118 piemontese. Sono morte sul colpo. Sul luogo dell' incidente, le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico sono ancora al lavoro insieme ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA