Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Migranti, pm non convalida il sequestro della Mare Jonio

Migranti, pm non convalida il sequestro della Mare Jonio
2 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Maggio 2019, 13:27

Il sequestro preventivo della nave Mare Jonio, eseguito venerdì scorso d'iniziativa dalla Guardia di Finanza, non è stato convalidato dalla procura di Agrigento. L'imbarcazione aveva soccorso, in acque internazionali, un gruppo di migranti che viaggiavano su un gommone in avaria. I pm, però, hanno disposto il sequestro probatorio della nave: decisione finalizzata ad effettuare altri accertamenti. La notizia è confermata dal legale della Ong «Mediterranea», Fabio Lanfranca.


La decisione della procura di Agrigento di non convalidare il sequestro preventivo della Mare Jonio e di emettere un nuovo provvedimento di sequestro probatorio, è una decisione «importante perché la Guardia di Finanza su input del Viminale intendeva usare il 'preventivo' per bloccare la Mare Jonio e impedirgli definitivamente di reiterare il reato», afferma la Ong Mediterranea Saving Human sottolineando che la scelta dei pm «è orientata dalla necessità di accertare i fatti e dunque di verificare attraverso un'indagine se vi sia o meno un reato».

«Come sempre noi siamo pronti a fornire ogni elemento utile per accertare la verità, certi di avere sempre rispettato il diritto e i diritti, oltre che la dignità della vita umana, al contrario di chi - conclude Mediterranea - da posizioni istituzionali, si rende complice della morte in mare o della cattura e della deportazione di donne uomini e bambini verso i Lager di un paese in guerra come la Libia»

© RIPRODUZIONE RISERVATA