Gessica Notaro, la Cassazione: «No attenuanti, niente sconto per chi punisce l'ex con l'acido»

Mercoledì 21 Aprile 2021
Gessica Notaro, la Cassazione: «Niente sconto per chi punisce l'ex con l'acido»

Punire la propria ex ragazza gettandole l'acido in faccia: non può esserci giustificazione e non possono esserci attenuanti. Questa in sintesi la "lettura" della Cassazione del caso Gessica Notaro.

 

«Nessuna frustrazione amorosa, per quanto dolorosa» può «contribuire» ad «attenuare la gravità della condotta» di chi procura sfregi permanenti - come quelli prodotti dal lancio dell'acido - all'ex partner. Specie se le lesioni gravissime sono frutto di un piano ordito con «lucida preordinazione di mezzi e modi e non soggetta a inscriversi in un contesto emotivo sopraffattorio della emotività».

Per questo la Cassazione, si legge nel verdetto 14862, ha negato ad Edson Tavares - il 33enne condannato definitivamente a 15 anni, 5 mesi e 15 giorni di reclusione per aver sfregiato la ex Gessica Notaro - la concessione delle attenuanti.

Gessica Notaro in lacrime dopo il suo ultimo intervento: «Ricomincia a comparire il mio vero volto»

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA