Flixbus, morto dopo 20 giorni di agonia l'autista genovese ferito nell'incidente a Zurigo

Mercoledì 2 Gennaio 2019 di Luca Calboni
Il conducente bus Flixbus Roberto Tonoli, 61 di Genova.

Era rimasto gravemente ferito nell'incidente dello scorso 16 dicembre, quando l'autobus su cui lavorava era stato protagonista di un terribile schianto nei pressi di Zurigo: purtroppo non ce l'ha fatta Roberto Tonoli, l'autista 61enne di Flixbus che aveva appena ceduto la guida al suo collega Mauro Federico, di 57 anni. La conferma della morte dell'autista, originario di Genova, arriva direttamente dalla compagnia di viaggio, tramite una breve nota: «I nostri pensieri - scrive Flixbus - sono rivolti alla famiglia e agli amici dell'autista».
 

Erano circa le 4 del mattino del 16 dicembre 2018 quando il pullman, in viaggio da Genova a Dusseldorf e su cui viaggiavano 51 persone, si era schiantato contro le barriere di protezione dell'autostrada svizzera A3 nei pressi di Zurigo: nell'incidente rimasero ferite 43 persone e la passeggera italiana Nicoletta Nardoni, 37enne della provincia di Como, era morta per le ferite riportate.

Secondo la polizia elvetica le condizioni meteorologiche erano «proibitive» anche a causa della fitta nevicata abbattutasi nelle ore dell'incidente.

Ultimo aggiornamento: 15:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma