Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio: «Vogliamo arrivare fino alla fine di questa dolorosa vicenda»

Denise Pipitone, la mamma: «Vogliamo arrivare fino alla fine di questa dolorosa vicenda»
3 Minuti di Lettura
Sabato 29 Maggio 2021, 11:28 - Ultimo aggiornamento: 12:08

Denise Pipitone, la mamma non molla e chiede di andare avanti. Alla ricerca della verità sulla scomparsa della bimba, avvenuta a Mazara del Vallo nel 2004. «La pazienza... Vogliamo arrivare fino alla fine di tutta questa dolorosa vicenda. Spero tanto che la perseveranza e la tantissima pazienza, ci venga ripagata nei migliori dei modi, su tutto. Al di là delle sterili parole, dietro c'è tanto serio lavoro. Carissimi un abbraccio a Voi, che sempre ci siete», dice Piera Maggio, madre della piccola Denise, dopo le ultime novità nell'inchiesta sulla scomparsa della bambina. Un uomo ha detto alla Procura di avere visto la piccola dopo il rapimento.

Denise Pipitone, a Chi l'ha Visto? il mistero della ragazza dell'Ecuador: ecco chi è davvero

Pochi giorni fa la criminologa Anna Vagl, da Barbara D'Urso, aveva detto che «un uomo si è recato nello studio dell'avvocato Frazzitta e ha raccontato quello che sarebbe accaduto dopo il sequestro di Denise. Lui mentre circolava si è trovato all'incrocio tra via Salemi e via della Pace, a poca distanza dalla casa di Piera Maggio. La sua auto si sarebbe accostata ad un'altra auto in cui avrebbe visto la piccola e altre tre persone che lui avrebbe riconosciuto. Non sappiamo le identità, ma ha indicato nomi e cognomi. Verosimilmente uomini, ma questo non lo sappiamo con certezza. Sono tre persone conosciute, per questo non avrebbe parlato per 17 anni».

Denise Pipitone, due indagati. Quarto Grado: «Sono Anna Corona e Beppe Della Chiave»

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA