Coronavirus, il ministro Lamorgese ai giovani: «Stop alla movida, provoca danni»

Coronavirus, il ministro Lamorgese ai giovani: «Stop alla movida, provoca danni»
2 Minuti di Lettura

«I giovani continuano ad alimentare la movida, ma dovrebbero rendersi conto che la loro disinvoltura nei comportamenti potrebbe causare danni e vorrei che questo messaggio arrivasse ai ragazzi: anche loro facciano la propria parte», ha raccomandato la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese riferendonsi all'emergenza coronavirus

«Ogni cittadino - ha spiegato Lamorgese - deve collaborare con le autorità. Occorre far leva sul senso di responsabilità dei cittadini che devono avere informazioni chiare dalle istituzioni. Ho chiesto ai prefetti - ha aggiunto - di fare attività di comunicazione istituzionale perchè i cittadini non devono sentirsi disorientati o spaventati davanti a questa emergenza. Non è tempo di annunci ma di assumere decisioni. Il momento è grave ed occorre che ognuno faccia propria parte».

Coronavirus e carceri in rivolta: Conte al Viminale presiede il Comitato per l’ordine pubblico

«È stata una giornata molto difficile ieri perché abbiamo lavorato tutto il giorno per emanare una direttiva a tutti i prefetti e alle forze di polizia perché siamo in una situazione di emergenza e ogni cittadino deve collaborare con le autorità e io credo che occorra far leva sul senso di responsabilità dei cittadini, che devono avere informazioni chiare dalle istituzioni e io ho chiesto ai prefetti di fare attività di comunicazione istituzionale perché i cittadini non devono sentirsi disorientati o spaventati davanti a un'emergenza quale quella che stiamo vivendo», ha aggiunto. «Dobbiamo evitare che questo virus si estenda e quindi solo con un'accurata opera da parte delle forze di polizia che vanno a operare in tutti gli ambiti dagli aeroporti alle autostrade - ha proseguito - Solo così possiamo lavorare tutti insieme e avere risultati positivi».

Lunedì 9 Marzo 2020, 20:58 - Ultimo aggiornamento: 21:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA