CORONAVIRUS

Coronavirus, sospetto focolaio alla Brt in Trentino: 200 tamponi ai dipendenti

Lunedì 20 Luglio 2020
Coronavirus, sospetto focolaio alla Brt in Trentino: 200 tamponi ai dipendenti

Alla Bartolini, l'azienda italiana attiva nel settore del trasporto di merci, si teme un focolaio di coronavirus. Settanta tamponi effettuati oggi e altri 119 sono previsti domani alla Bartolini di Rovereto, in Trentino, dopo che tre lavoratori, che sono ora in isolamento, sono risultati positivi al tampone dopo aver sviluppato i sintomi del virus. Sono state attivate le procedure per circoscrivere il focolaio ed effettuati i tamponi ai contatti delle persone positive al Coronavirus.

Crede di avere il coronavirus e si isola dal resto della famiglia, 13enne muore nella sua cameretta
Coronavirus, bollettino Lazio: oggi 14 nuovi contagi, 11 d'importazione

L'inchiesta epidemiologica condotta dall'Azienda sanitaria provinciale di Trento ha rilevato che le tre persone positive erano tutte appartenenti al turno di lavoro notturno e pertanto - sottolinea Apss - sono stati immediatamente disposti i tamponi per tutti i lavoratori che condividevano lo stesso turno di lavoro dei contagiati, compresi gli addetti alle pulizie. Nella mattinata di oggi sono stati effettuati 70 tamponi.

Tor Vergata, Radioterapia in prima linea anche con il Covid: «Ma ora investimenti, tecnologie obsolete»

Dal momento la sede di lavoro dei tre contagiati si trova nella zona industriale, dove sono presenti numerose aziende che svolgono attività diverse (stoccaggio, logistica, fornitura di servizio di trasporti), per domani mattina sono in programma altri 69 tamponi per i lavoratori dei turni diurno e pomeridiano dei servizi di logistica e 50 per gli autisti dei servizi di trasporto. 
 

Ultimo aggiornamento: 19:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA