CORONAVIRUS

Coronavirus, bimbo al varco della zona rossa con un disegno: il suo gesto commuove i carabinieri

Lunedì 2 Marzo 2020
Coronavirus, bimbo al varco della zona rossa con un disegnino e commuove i carabinieri

Le lettere in stampatello, grandi e colorate: «Grazie per tutto». È il messaggio che Luca, un bambino della zona rossa del lodigiano colpita dal Coronavirus ha voluto recapitare ai carabinieri che presidiano il confine. Il disegno raffigura anche una gazzella e, subito accanto, un militare che porta per mano un ragazzino. 

LEGGI ANCHE Coronavirus, a Roma chiude il ristorante cinese di Sonia: «Abbiamo paura»

Luca, che frequenta la prima elementare, si è presentato ieri mattina a uno dei varchi della zona rossa di Somaglia, accompagnato dalla nonna. E' arrivato a piedi al posto di di blocco, con il disegnino tra le mani: «Ecco, questo è per voi», ha detto rivolgendosi ai carabinieri sul posto, appartenenti al 'Compagnia di intervento operativo Lazio', una unità operativa giunta di supporto per le attività di controllo relative al coronavirus. Un riconoscimento inaspettato, ma davvero gradito, che ha commosso i militari. Il disegno li ritrae con tanto di bandoliera e strisce rosse sui pantaloni. 
 

Ultimo aggiornamento: 18:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA