MILANO

Andrea Merloni morto nella sua casa a Milano, l'ex presidente Indesit aveva 53 anni

Martedì 10 Novembre 2020
Andrea Merloni morto nella sua casa a Milano, l'ex presidente Indesit aveva 53 anni

È morto per un malore nella sua casa di Milano Andrea Merloni, ultimo presidente del colosso del bianco Indesit, che lottò strenuamente per impedire la vendita dell'azienda di famiglia al gruppo americano Whirlpool, poi invece andata in porto nel 2014. Cinquantatré anni, con il gemello Aristide era il figlio più giovane di Vittorio Merloni. Alla Indesit aveva lavorato per 19 anni, mantenendone la presidenza dal 2010 fino alla vendita della società. 

Secondo fonti vicine alla famiglia, sarebbe stato stroncato da un infarto. Andrea Merloni, prima di guidare il colosso degli elettrodomestici era stato a capo di Benelli Moto dal 1996 al 2004. 

Covid, dramma a Torino: Chiara Cringolo muore a 21 anni, aveva un figlio di 13 mesi

La carriera

In famiglia (quattro fratelli, oltre a lui Antonella, Maria Paola e Aristide, lo stesso nome del nonno fondatore dell'azienda) Andrea era stato tra i più convinti sostenitori dell'idea di mantenere italiano il gruppo: è stato ceduto nell'ottobre del 2014 al gruppo americano Whirlpool. Vittorio Merloni è morto nel 2016 dopo una lunga malattia che lo aveva allontanato già da tempo dalla guida dell'azienda. Appassionato di moto, Andrea Merloni non era ancora trentenne quando rilevò e guidò l'azienda dello storico marchio Benelli. Tra l'altro, è stato anche presidente dell'Istituto di formazione manageriale 'Adriano Olivettì di Ancona. 

Ultimo aggiornamento: 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA