A31 nella nebbia, tamponamenti a catena: 1 morto e feriti gravi

Martedì 19 Febbraio 2019 di Luca Pozza
Incolonnamenti causati dall'incidente in A31
VICENZA - E' di un morto e diversi feriti, alcuni in gravi condizioni, il bilancio parziale di una serie di tamponamenti avvenuti questa mattina sull'autostrada A31 Valdastico, non distante dalla connessione con l'autostrada A4 dove, si sono verificati tre incidenti, probabilmente causati dalla scarsa visibilità, due in carreggiata sud (dove si è verificato il più grave, quello mortale) e uno in carreggiata nord. Secondo la prima ricostruzione a perdere la vita è stato il conducente di un'auto, una Renault Espace, che è piombata ad alta velocità contro la colonna di mezzi ferma e si è schiantato contro un mezzo pesante, pare un camion della Veronesi Mangimi. Il più grave dei feriti risulta invece essere l'autista di un furgone rimasto incastrato tra due camion.  
 


Sono decine i veicoli, tra cui anche alcuni autoarticolati, coinvolti nei sinistri: sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco, almeno cinque, che hanno faticato a raggiungere i punti dove c'erano i feriti più gravi, alcuni di loro incastrati nei mezzi. Dirottate sul posto anche tre ambulanze del Suem 118 dell'ospedale di Vicenza, che ha inviato anche un'automedica. Chiusi i caselli di Vicenza nord in entrambe le direzioni, mentre in direzione sud sono chiusi i caselli di Piovene Rocchette, Thiene e Dueville. Sul posto anche diverse pattuglie della polizia stradale.

Pesantissme le ripercussioni sulla viabilità, sia autostradale, con l'A31 paralizzata ma incolonnamenti anche sulla A4 in direzione Milano, ma soprattutto in quella esterna, con code e rallentamenti nella zona est della città, che in tarda mattinata erano ancora persistenti. Ultimo aggiornamento: 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Addio Peluche, gli appelli per aiutarlo finiti nel vuoto

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma