SoftBank, in bilico fondatore di WeWork

Lunedì 23 Settembre 2019
(Teleborsa) - SoftBank , il principale azionista di WeWork, non crede più nelle capacità di Adam Neumann di guidare la startup. Per questo motivo, dovrebbe essere prevista, già per questa settimana, la convocazione di una riunione del consiglio per declassarlo dal suo ruolo di CEO del più grande network di spazi di coworking del pianeta.

Dopo che il gruppo immobiliare in perdita ha accantonato la sua offerta pubblica iniziale, il comportamento volatile del direttore generale e l'utilizzo di droghe da parte di questi sono infatti arrivati ??alla luce e non hanno migliorato di certo la situazione. Secondo gli investitori e le persone informate sulla questione infatti, l'influenza fuori misura di Neumann sull'azienda da lui creata sarebbe diventata uno dei maggiori ostacoli nel percorso di una IPO di miliardi di dollari che era in procinto di attuarsi e che ora si vede procrastinato ad ottobre inoltrato.

WeWork e SoftBank hanno rifiutato di commentare. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi