Scienza del Sé, per la prima volta in Italia il tour sull'autorealizzazione e la felicità di Sandro Formica

Martedì 3 Settembre 2019
Sandro Formica

In tour per la prima volta in Italia la Scienza del Sé, innovativo metodo per l’autorealizzazione e la Felicità. Dal 13 al 15 settembre tappa a Campagnola Emilia (RE). Il corso sarà condotto da Sandro Formica, docente di fama internazionale. A organizzarlo sono invece Matteo Ficara, filosofo e scrittore, e Lara Lucaccioni, Master Trainer di Yoga della Risata e HeartMath® Trainer. Sarà un appuntamento esperienziale e validato scientificamente per imparare a conoscere e gestire il proprio Sé, ovvero quegli aspetti quali bisogni, talenti, competenze, valori spesso ignorati e che sono invece indispensabili per trovare la propria identità e realizzare una vita piena di senso, basata sull’autoconsapevolezza e sull’intelligenza emotiva. Un percorso straordinario per l’autorealizzazione e la Felicità e per diventare operatori olistici (con certificazione CSEN, riconosciuta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali). Sandro Formica, Professore di Scienza del Sé presso la Florida International University (Miami, Stati Uniti), è anche l’ideatore di questo innovativo modello di training, il suo ambizioso obiettivo è integrare la Scienza del Sé presso le agenzie educative, le imprese e le istituzioni pubbliche italiane.

LEGGI ANCHE Torna a Roma il Longines Global Champions Tour

A organizzare la tappa emiliana del corso sono invece Matteo Ficara, filosofo e scrittore, e la sua consorte Lara Lucaccioni, Master Trainer di Yoga della Risata e HeartMath® Trainer. Sarà già possibile avere un assaggio dell’evento il 3 settembre alle ore 21.15, in una diretta Facebook dal titolo Sogni e Bisogni, in cui la coppia intervisterà Formica, sul Gruppo pubblico Casa Ficaccioni – in cammino per la Specie Felice http://bit.ly/CasaFicaccioni Ficara e Lucaccioni sono già da tempo impegnati rispetto al tema della Felicità, un argomento di profonda attualità considerando che secondo l’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) la depressione è la malattia più invalidante al mondo. L’organizzazione di questo evento rientra nel loro percorso di Geni Positivi del network 2BHappy, dedito a divulgare la Scienza della Felicità, disciplina giovane che intende la Felicità come stato dell’essere e non come un’emozione per cui diventa una competenza che ciascuno può apprendere ed esercitare (secondo Sonja Lyubomirsky è data per il 50% dai geni, per il 10% dagli eventi della vita, e per il 40% dal modo in cui ci si prende cura di sé). La Scienza del Sé, metodo messo a punto da Formica a partire dalla propria storia personale, combina varie discipline ed è basato su 10 pilastri: bisogni, valori, talenti, competenze, convinzioni, intelligenza emotiva, comunicazione empatica, proposito di vita, creatività e immaginazione, piano di vita. Tale modello sta già trovando spazio in Italia in vari modi, ad esempio presso il Centro Scolastico Giovanni Paolo II di Melegnano (MI), dove viene applicato attraverso varie formule.

Inoltre, Sandro Formica è docente presso l’Università Bocconi e SDA Bocconi, titolare della cattedra di Economia della Felicità presso l’Università di Palermo e Direttore dell’Institute for Positive Organizations, fautore del primo percorso di certificazione italiano in Scienza della Felicità e Management, il CHO (Chief Happiness Officer), che vede tra i promotori anche Lucaccioni. Tra gli innumerevoli articoli accademici che accreditano la Scienza del Sè, da citare la famosa Harvard Business Review (2018, http://bit.ly/2HBqu7B), sul valore stesso dell’autoconsapevolezza, per cui imparare a conoscere se stessi sin da bambini è fondamentale per la leadership, mentre quella basata unicamente sulla logica acquisita attraverso MBA è spesso insufficiente e persino dannosa. Un’altra caratteristica sine qua non dei leader, secondo la stessa autorevole rivista (2004, http://bit.ly/32iQKf8), è l’intelligenza emotiva. Ad affermarlo David Goleman, colui che per primo nel 1995 nel libro omonimo formulò questa abilità, data da un mix di autoconsapevolezza, qualità che si riconferma al primo posto, auto-determinazione, motivazione, empatia e abilità sociali.

«Applicare la Scienza del Sé, dalla scuola dell’obbligo fino alla formazione dirigenziale, ci permetterà di scoprire, rivitalizzare e ottimizzare quelle capacità interiori spesso ignorate che cambieranno il nostro essere e quello della nostra comunità – ha dichiarato Formica - Il mio obiettivo è trasformare l’Italia in un paese di individui forti e autoconsapevoli, che sanno operare in sinergia e simbiosi. La maggior parte delle persone muore a 25 anni ed è seppellita a 75, come diceva Benjamin Franklin. L’impegno verso la Felicità è invece un onorare chi siamo, non significa semplicemente pensare magicamente positivo, ma impegnarsi quotidianamente per cambiare quelle abitudini che ci rendono infelici, imparando anche ad accettare e gestire le emozioni negative». «Abbiamo organizzato con gioia e orgoglio questo corso che sarà tenuto da Sandro, offrendo così il nostro contributo alla diffusione di un metodo con un solido basamento scientifico, basato su tecniche riproducibili e verificabili, e non campato per aria – hanno dichiarato Ficara e Lucaccioni – Questa collaborazione è un ulteriore tassello del nostro impegno per diffondere la Scienza della Felicità e che ci ha visto dapprima lavorare singolarmente per poi unire le nostre forze in un progetto comune, tra cui un gruppo Facebook che si chiama “Casa Ficaccioni – in cammino verso la specie felice”, allo scopo di creare comunità e divulgare informazioni sul fatto che è possibile una trasformazione, un mondo diverso, che sia felice».

 

Ultimo aggiornamento: 18:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma