Frosinone, lavori sulla condotta: servizio idrico in 10 Comuni. Ecco le vie interessate nel capoluogo

Mercoledì 25 Novembre 2020

Nella giornata di domani, giovedì 26 novembre, sarà necessario sospendere a partire dalle ore 13.00 l’erogazione dell’acqua lungo l’adduttrice principale che dal campo pozzi di Posta Fibreno rifornisce numerosi Comuni nel circondario di Frosinone.

La sospensione è purtroppo indispensabile per consentire ai tecnici di Acea Ato 5 di effettuare una importante riparazione lungo l’adduttrice, in territorio del Comune di Boville Ernica, dove la tubazione, in una zona collinare, ha subito una rottura con perdita idrica che minaccia di interessare alcune coltivazioni nelle vicinanze. La sospensione dell’erogazione interesserà 10 comuni, comprese diverse zone del Capoluogo e il ripristino della fornitura è previsto nel corso della tarda serata (ore 21.00).

I Comuni e le zone che potrebbero risentire dalla sospensione sono le seguenti:

  • Comune di Arnara: intero territorio comunale tranne zona Cimitero;
  • Comune di Boville Ernica: intero territorio comunale; 
  • Comune di Ceccano: via Colle Leo, via Colle Leo Basso, via Scifelli, parte alta di via Casette, via Marano III Traversa, via Colle Antico, via Ponticino, via Colle Pirolo, vicolo Borgo Berardi, via Marano II Traversa, via San Luigi, via Sterparo Cicori, contrada Sterparo, via Colle Bruni;
  •  Comune di Frosinone: tutte le zone alimentate dai serbatoi Colle Sant’Anna, Colle Cottorino, Colle Cannuccio, Colle Roffio e centro storico (parte alta) (per le vie vedere Allegato);
  • Comune di Monte San Giovanni Campano: intero territorio comunale;
  •  Comune di Pofi: parte alta;
  •  Comune di Ripi: intero territorio comunale; 
  • Comune di Strangolagalli: intero territorio comunale; 
  • Comune di Torrice: intero territorio comunale; 
  • Comune di Veroli: contrada Casamari, contrada Le Stere, contrada Giglio, contrada Castelmassimo, contrada San Giuseppe le Prata.

Di seguito l’elenco in dettaglio delle strade di Frosinone interessate:

© RIPRODUZIONE RISERVATA