Ladri in casa durante la festa di compleanno, il racconto della vittima

Ladri in casa durante la festa di compleanno, il racconto della vittima
di Emiliano Papillo
3 Minuti di Lettura
Sabato 3 Dicembre 2022, 07:52

Erano al ristorante in attesa di cenare e iniziare la festa di compleanno del giorno successivo di un familiare quando sono stati chiamati da un vigilantes che era in zona ed aveva udito il continuo suono dell'allarme di casa. Così uno dei padroni di una villetta di campagna nella città ernica, in località Bagni Roana, l'avvocato Alfonso Musa, corre a casa trovandola completamente a soqquadro. Danni ingenti ed un furto di poche cose, oro, qualche oggetto di valore e poco denaro in contante. La coppia di professionisti, la moglie è Silvana Marella, anch'essa avvocato, aveva già subito un furto molto più consistente già un paio di anni fa, in piena emergenza Covid. È lo stesso Musa a raccontare la disavventura nella quale sono incappati.

«Era il novembre e all'indomani sarebbe stato il compleanno di nostra figlia Federica. Io, mio fratello e mia figlia avevamo deciso di cenare in un ristorante di Ferentino anticipando la festa di compleanno visto che poi lo zio avrebbe avuto impegni. Mia moglie era in altro posto con alcune colleghe. A casa abbiamo l'allarme. In pratica quando scatta, ci viene segnalato sui cellulari mio, di mia moglie e di un vigilantes. Mercoledì intorno alle 20 il vigilantes mi chiama dicendo che l'allarme suonava già un pezzo e lui era sul posto in attesa che arrivassimo noi. La cosa stranissima è che a lui la segnalazione sul cellulare è arrivata mentre su quello mio e di mia moglie no. Sono andato per precauzione a casa ed una volta entrato l'ho trovata completamente a soqquadro. I danni sono tanti». Sono intervenuti i carabinieri e sono scattate le indagini. «Avevo segnalato ai carabinieri la mattina una Panda sospetta che poi risultava intestata ad un uomo della Sardegna. Magari non è ricollegabile al furto ma non l'avevo mai vista in zona».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA