Frosinone, videosorveglianza sul Cosa contro gli atti vandalici: la proposta

Domenica 3 Aprile 2016
Il fiume Cosa
Atti vandalici sul sentiero lungo il Cosa, a Frosinone, in località Fontana Tonica: l’assessore comunale con delega alla sicurezza Sergio Crescenzi proporrà in Giunta l’installazione di telecamere per la videosorveglianza anche lungo il tratto pedonale sul fiume. L’idea è maturata durante un vertice della Lista per Frosinone alla quale erano presenti sia Crescenzi che i consiglieri comunali Maurizio Scaccia e Sergio Verrelli. L’obiettivo è appunto quello di mettere in sicurezza, con telecamere, il tratto pedonale allestito qualche mese fa dal Comune in collaborazione con le associazioni L’Impegno e Laboratorio Scalo e riqualificato per diventare il primo nucleo del futuro Parco Urbano del Cosa. Lo stesso che nei giorni scorsi è stato preso di mira da vandali che hanno danneggiato la staccionata. In attesa delle telecamere, il Comune si è impegnato a riparare i danni mentre la Provincia, su iniziativa del presidente Antonio Pompeo, ha indetto una riunione della cabina di regia incaricata di monitorare l’iter burocratico e amministrativo propedeutico alla stesura del Contratto di Fiume.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sui bus e la metro di Roma le voci parlano strano: fermate “Gnogno” e “Megabyte 1”

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma