Roma, giardino dedicato al carabiniere Domenico Ricci, assassinato dalle Brigate rosse durante il rapimento di Aldo Moro

Domenico Ricci venne ucciso, insieme agli quattro agenti di scorta, dalle Brigate rosse durante il primo atto del rapimento di Aldo Moro in via Fani il 16 marzo 1978. Oggi la città di Roma ricorda l'appuntato dei carabinieri: il vicesindaco di Roma con delega alla Crescita culturale, Luca Bergamo, ha inaugurato con il  Presidente del Municipio V, Giovanni Boccuzzi, entrambi i figli, Giovanni e Paolo, e i familiari del carabiniere, il giardino tra via Aldo Balma e via Ferruccio Lamborghini dedicato al militare assassinato a 44 anni.
 


Domenico Ricci - ricorda il Campidoglio - si arruolò nel 1954 ed era nella scorta di Moro già dal 1957. Il giorno dell'agguato delle Br guidava l'auto che conduceva il presidente e, probabilmente, anche per questo fu tra i primi ad essere ucciso. L'appuntato dei Carabinieri fu insignito della medaglia d'oro al Valor Civile «alla memoria», il 16 febbraio 1979 e della medaglia d'oro come vittima del terrorismo nel 2009 dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
 (foto Paolo Caprioli/Ag.Toiati)

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti