UniCredit cede portafoglio NPL da 2,2 miliardi a Olimpia

UniCredit cede portafoglio NPL da 2,2 miliardi a Olimpia
2 Minuti di Lettura
Lunedì 29 Novembre 2021, 09:00

(Teleborsa) - UniCredit ha ceduto 2,2 miliardi di euro di Creditoria Totale di un portafoglio Non-performing rappresentato da crediti ipotecari e chirografari a una società veicolo (OLYMPIA SPV) attraverso un'operazione di cartolarizzazione strutturata da Unicredit Bank AG come Sole Arranger. Si tratta della terza transazione GACS per UniCredit e la quarta per UniCredit Group. OLYMPIA ha emesso tre classi di titoli: 261 milioni di euro senior, 26,1 milioni di euro mezzanine e 2,9 milioni di euro junior. Le note senior hanno ricevuto da Moody's un rating Baa2 e da Scope e S&P BBB. La cartolarizzazione è stata strutturata nel rispetto della legge GACS per poter richiedere la garanzia statale per la nota senior.

UniCredit ha appena accettato un'offerta vincolante per la vendita del 95% delle note mezzanine e junior a un'istituzione finanziaria non appartenente al Gruppo UniCredit, mentre riterrà il 5% in qualità di originator come net economic interest richiesto dalla normativa di riferimento. L'istituto di Piazza Gae Aulenti ha notificato alla BCE la sua intenzione di ottenere il "Significant Risk Transfer" entro la fine di dicembre 2021.

Italfondiario e doValue agiscono rispettivamente come Master e Special Servicer della cartolarizzazione mentre Banca Finanziaria Internazionale S.p.A. ricopre i ruoli di Monitoring Agent, Calculation Agent, Representative of Noteholders e Back-up Servicer Facilitator. UniCredit Bank AG ha agito come Placement Agent e Settlement Agent della mezzanine e della junior. UniCredit Bank AG ricopre inoltre il ruolo di Swap Counterparty e fornisce la linea di liquidità per OLYMPIA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA