MPS, AD: con Anima e Axa accordi industriali, pronti a parlare di aumento capitale

MPS, AD: con Anima e Axa accordi industriali, pronti a parlare di aumento capitale
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Giugno 2022, 12:30

(Teleborsa) - "Con Anima e Axa abbiamo ottime relazioni e puntiamo a rafforzare ulteriormente le partnership con entrambe. Stiamo negoziando, però vorremmo mantenere la visone industriale di questa partnership separata dall'aumento di capitale". Lo ha affermato Luigi Lovaglio, amministratore delegato di MPS, rispondendo alle domande degli analisti sul nuovo Piano Industriale 2022–2026 "A Clear and Simple Commercial Bank".

"Siamo aperti, ma siamo anche convinti che dobbiamo focalizzarci sul miglioramento dei ricavi - ha aggiunto il banchiere - I nostri partner sono pronti a sostenerci con formazione e marketing, ma siamo pronti a discutere - se mai ci fosse un interesse - della partecipazione all'aumento di capitale".

Il nuovo piano punta a valorizzazione il ruolo di MPS come "advisor" per la gestione del risparmio delle famiglie. In particolare, ha l'obiettivo di raggiungere il pieno potenziale commerciale nel wealth management attraverso la consolidata partnership con Anima e la nuova piattaforma di advisory per supportare al meglio i clienti della banca con un'offerta prodotti completa e rispondente ai bisogni e al profilo di rischio dei clienti.

MPS intende anche continuare il percorso di successo nel bancassurance, sviluppato in partnership con AXA, sia in ambito protezione che risparmio. Con riferimento al business della protezione, il piano "proietta risultati sfidanti" che potranno essere raggiunti grazie ad un lavoro congiunto con il partner per l'upgrade della gamma prodotti e per l'innovazione del modello di interazione gestore/cliente, con customer experience multicanale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA