Italia-Francia, Bonomi: "Rafforzamento dei rapporti grazie all'asse Draghi-Macron"

Italia-Francia, Bonomi: "Rafforzamento dei rapporti grazie all'asse Draghi-Macron"
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Giugno 2021, 16:15

(Teleborsa) - "Possiamo contare su una congiunzione astrale: il rafforzamento dei rapporti tra Italia e Francia, è avvenuto grazie all'asse tra Draghi e Macron, un asse importante su cui lavorare". Commenta così il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, il contesto positivo in cui le imprese di Italia e Francia possono puntare a migliorare rapporti e collaborazioni. "Abbiamo tanta voglia di poter contribuire in maniera importante alla crescita dei nostri Paesi", ha sottolineato Bonomi, intervenendo al III Forum economico italo-francese Confindustria-Medef.

"In questi due giorni di Forum è venuta forte l'importanza dei comuni interessi che abbiamo sul fronte europeo fondato sull'industria, sulla manifattura". Per Bonomi la "nascita sul mercato di Stellantis rappresenta un driver di crescita", ma il metodo va esteso a tutta la filiera. "L'interesse italo-francese deve coinvolgere i due governi, non solo le imprese" e occorre anche "una progettualità comune su questa filiera dell'aerospazio".

L'obiettivo della collaborazione tra imprese italiane e francesi è anche quello di portare un contributo comune all'agenda politica dell'Unione europea su molteplici ambiti. Uno è quello delle norme comuni. "Dobbiamo garantire che alcune direttive europee, una su tutte quella sulla plastica, debbano avere impatti economici positivi e siano recepite in modo armonizzato - ha detto Bonomi - Ma, soprattutto, non ci deve essere, e dobbiamo avere il coraggio di dirlo, integralismo ambientale perché non è interesse dei cittadini".

© RIPRODUZIONE RISERVATA