Francia nel caos, rivolta dei "gilet gialli" contro il caro benzina

Domenica 18 Novembre 2018
(Teleborsa) - Dilaga la rivolta in Francia dopo la mobilitazione generale convocata sui social dal movimento dei "gilet gialli" per protestare contro il caro benzina che sta bloccando il paese provocando numerosi problemi e una tragedia, con la morte di una donna nella Savoia, nel sud-est della Francia, investita da un automobilista.

I feriti sono 227 di cui 7 gravi. Scontri e lancio di lacrimogeni a pochi passi dall'Eliseo, blocco dei mezzi pesanti nel traforo del Monte Bianco.

La rivolta aumenta, mentre cala la popolarità del presidente della Francia. I francesi, infatti, sono sempre più insoddisfatti dell'esecutivo. Secondo un sondaggio ifop per il Journal du Dimanche, continua la caduta libera del presidente Emmanuel Macron che perde altri 4 punti e la sua popolarità scende al minimo, il 25%. © RIPRODUZIONE RISERVATA