Confagricoltura, Giansanti: "Serve nuovo sistema di etichettatura"

Martedì 16 Luglio 2019
(Teleborsa) - Una questione centrale, quella riguardante il sistema di etichettatura. Il Presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, ha voluto fermarsi su questo punto, al termine dell'incontro svoltosi a Bruxelles, tra il Ministro Centinaio e il Commissario UE per la salute e la sicurezza alimentare Andriukaitis.

Per il Ministro: "Il sistema di etichettatura dei prodotti Nutriscore non è in grado di assicurare un'informativa valida ai consumatori. Il ministro Centinaio - continua Giansanti - ha fatto bene a porre la questione alla Commissione per arrivare ad una soluzione comune". Ma la questione, per lui, "non può essere banalizzata, con un sistema di etichettatura che non rappresenta la qualità dei singoli prodotti, ad esempio olio d'oliva o prosciutto risultano meno salubri della maionese, secondo l'etichettatura Nutriscore".

"Questo che è accaduto in Spagna - continua il Presidente - ha suscitato obiezioni in Francia, in quanto lo stesso prodotto non può avere un'etichettatura diversa in base al Paese in cui viene immesso al consumo. Il ministero dell'Agricoltura, in tal senso, ha deciso di commissionare uno studio per ideare un nuovo sistema di etichettatura degli alimenti". "Questa confusa situazione è contraria agli interessi dei consumatori europei e - conclude Giansanti - su un mercato unico non possono esistere sistemi diversi di informazione dei consumatori e occorre una decisione comune fondata sulle indicazioni scientifiche e sulle qualita' nutrizionali". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma