Chi sono i contribuenti solidali che hanno pagato pur potendo rinviare: l'elenco dei primi 100

Martedì 1 Dicembre 2020

Professionisti, piccole imprese, ma anche cooperative sociali: il ministero dell'Economia ha pubblicato sul proprio sito i nomi dei primi 102 "contribuenti solidali": imprese o persone fisiche che pur potendosi avvalere dei rinvii dei versamenti fiscali disposti a partire dal mese di marzo hanno comunque preferito onorare i propri impegni con il fisco. Nello stesso provvedimento che disponeva gli slittamenti delle scadenza, il cosiddetto decreto "Cura Italia" era prevista una forma di ringraziamento e di mezione pubblica per questi contribuenti. Ora a quasi nove mesi - e mentre il Paese affronta di nuovo un periodo di grande incertezza anche sul fronte economico, il ministero dell'Economia ha iniziato a pubblicare sul suo sito i nominativi degli interessati, con i ringraziamenti del ministro.

Per essere inclusi nell'elenco occorre presentare domanda su un un apposito modulo, nel quale tra l'altro si autorizza il ministero ad fare verifiche su quanto dichiarato. Per ora sul sito si trovano 102 nominativi, ma il numero è destinato a crescere gradualmente. Chi sono i "solidali"? La lista comprende sia persone fisiche che società, in prevalenza srl. Ci sono molti professionisti, avvocati, consulenti, notai. Le attività imprenditoriali e commerciali appartengono alle categorie più svariate, dai bar ai trasporti, dalla logistica alla meccanica, dall'informatica ai viaggi. Presenti anche alcune cooperative sociali e un'associazione sportiva dilettantistica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA