Borse cinesi positive, limita le perdite Tokyo

Borse cinesi positive, limita le perdite Tokyo
2 Minuti di Lettura
Giovedì 9 Dicembre 2021, 08:30

(Teleborsa) - Le borse asiatiche si muovono in maniera contrastata nella seduta odierna, con gli investitori che si trovano a valutare le minacce poste dalla variante Omicron, nuovi dati macroeconomici e le decisioni di politica monetaria della Cina. A Tokyo, si muove sotto la parità il Nikkei 225, che scende con uno scarto percentuale dello 0,47%, mentre, al contrario, in rialzo Shenzhen, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando all'1,18%, e Shanghai, che segna un +0,98%. Sale Hong Kong (+1,01%).

Le azioni cinesi stanno cavalcando le speranze di un allentamento monetario, con la Banca popolare cinese (PBOC) che lunedì ha dichiarato che ridurrà il coefficiente di riserva obbligatoria della maggior parte delle banche di 0,5 punti percentuali dalla prossima settimana. Sul fronte macroeconomico, a novembre in Cina l'indice dei prezzi al consumo è salito del 2,3% su base annuale, spinto dal rialzo del costo della verdura fresca, mentre l'indice dei prezzi alla produzione è aumentato del 12,9%, meno che a ottobre.

Positivo Seul (+0,93%). Senza direzione Mumbai (+0,12%); leggermente negativo Sydney (-0,23%).

Contenuto ribasso per l'Euro contro la valuta nipponica, che mostra una flessione dello 0,24%. Appiattita la performance dell'Euro nei confronti della divisa cinese, che tratta con un modesto -0,11%. Sostanziale invarianza per l'Euro contro il Dollaro hongkonghese, che passa di mano con un trascurabile -0,08%.

Il rendimento dell'obbligazione decennale giapponese tratta 0,05%, mentre il rendimento del titolo di Stato decennale cinese è pari 2,86%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA