A gennaio 2022 il piano industriale dell'aeroporto di Perugia

A gennaio 2022 il piano industriale dell'aeroporto di Perugia
1 Minuto di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 20:00

(Teleborsa) - A fine gennaio 2022 SASE, società di gestione dell'aeroporto San Francesco di Perugia presieduta da Stefano Orazio Panato, presenterà il nuovo piano industriale. Stamane si è tenuta l'assemblea dei soci in cui è stato ufficializzato il nuovo assetto societario. Sviluppumbria, emanazione di Regione Umbria, detiene ora il 78,7 per cento, Camera di commercio passa dal 37 al 10 per cento, Comune di Perugia conserva la quota del 6,25), Comune di Assisi sale al 4,83. A seguire le partecipazioni minori: Smp 0,12, Confcommercio 0,03, Comune di Gubbio 0,07 e Comune di Bastia 0,02.

Per lo sviluppo dello scalo perugino si parla di investimenti nell'ordine di 5,5 milioni all'anno. Il 2021 dovrebbe chiudersi con un saldo 130 mila passeggeri, mentre per il 2022 se ne auspicano almeno 300mila, grazie alle 15 rotte programmate, per poi puntare al traguardo del mezzo milione negli anni a venire, Covid permettendo. A livello societario, l'obiettivo è l'ingresso di un socio privato, che si vorrebbe fosse presente nella compagine Sase entro il 2023. Senza escludere il concretizzarsi della ventilata partnership con l'aeroporto di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA