Semenzato, presidente Commissione di inchiesta sul femminicidio: «Parliamo di violenza sempre, non solo il 25 novembre»

Paola Sini e Alessandro Haber in una scena di La Terra delle donne
di Valentina Venturi
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Novembre 2023, 09:46

Un film per parlare di violenza, di futuro e di femminilità. Presso l’Aula dei Gruppi della Camera dei Deputati, per  la Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne del 25 novembre, è stato proiettato il film “La terra delle donne”, diretto da Marisa Vallone e scritto da Paola Sini con la collaborazione di Marisa Vallone.

Un incontro voluto dall'onorevole Martina Semenzato, presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, nonché su ogni forma di violenza di genere e che ha visto coinvolte cariche politiche, istituzionali e sociali per affrontare un tema attuale. «Il femminicidio non riguarda le donne - ha precisato prima della proiezione l’onorevole Semenzato - riguarda gli uomini. La prevenzione avviene aumentando il livello di attenzione, per questo quando abbiamo amici o amiche in difficoltà alziamo la mano e mettiamo in luce il loro tasso di difficoltà. Dobbiamo parlare di violenza di genere sempre, non solo il 25 novembre, è necessario combattere senza girarci dall'altra parte». 

“La terra delle donne” interpretato da Paola Sini, Valentina Lodovini, Syama Rayner, Alessandro Haber, Hal Yamanouchi, Han Bijvoet e Fredie Fox, è un inno alla femminilità e alla Sardegna, oltre ad essere un richiamo al diritto di ogni persona di seguire la propria natura, una rivendicazione di libertà. 

Tra le diverse iniziative in programma il 25 novembre il Colosseo si illuminerà di rosso, un gesto simbolico per promuovere la consapevolezza e la lotta contro la violenza di genere, mentre a Roma a Palazzo Merulana si svolge “Cambiamo copione! Le industrie culturali contro la violenza di genere”: organizzata da WIFTMI - Women in Film, Television & Media Italia, con il supporto di Palazzo Merulana, Fondazione Elena e Claudio Cerasi e CoopCulture, in collaborazione con Le Contemporanee, è una giornata di analisi e approfondimenti volta a rovesciare la normalizzazione della violenza di genere nelle narrazioni mediali e a cambiare il copione per le donne e gli uomini sullo schermo e quindi nella vita reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA