Tecnologia, il programma Huawei per aiutare le donne in tutto il mondo a creare app e a lavorare nel digitale

Martedì 4 Maggio 2021
Tecnologia, il programma Huawei per aiutare le donne in tutto il mondo a creare app e a lavorare nel digitale

Un "summit" tra donne che lavorano nella scienza e nella tecnologia. Si è da poco concluso il Huawei Women Developers Summit 2021, l’evento che ha raccolto la testimonianza di donne impegnate in questi settori che sono state invitate a condividere le loro competenze tecniche, esperienze lavorative e storie personali.

Huawei Women Developers (HWD) è un programma globale che offre alle donne sviluppatrici gli strumenti necessari e un ambiente favorevole per creare app in grado di rivoluzionare il mondo. Inoltre le incoraggia a prendere parte all'innovazione tecnologica grazie a un più agevole accesso a risorse, opportunità, piattaforme di apprendimento, comunicazione, condivisione di idee e networking.

Le opportunità per le donne che desiderano intraprendere un percorso di carriera nella scienza e nella tecnologia sono moltissime ma c’è ancora tanto lavoro da fare per ridurre le barriere di genere in questi ambiti. A questo scopo, Huawei ha lanciato programmi di formazione sulle tecnologie digitali dedicati alle donne in Irlanda, Argentina, Bangladesh, Kenya, Sud Africa e tanti altri Paesi. Nel corso dell’evento, il direttore delle operazioni di Huawei Consumer Cloud Service Developer Alliance ha dichiarato: «Ci auguriamo che sempre più donne possano svolgere un ruolo di primo piano nell'innovazione tecnologica dando prova del loro inestimabile talento, mostrando i loro maggiori punti di forza e infondendo in quello che fanno i loro valori».

Tang Wenjie, Co-Founder di Ladies Who Tech, con il suo contributo dal titolo "La tecnologia non ha genere", ha sottolineato la sua convinzione che il progresso della scienza e della tecnologia richieda uno sforzo in termini di lavoro di squadra, una squadra che deve essere caratterizzata da una forte diversità e da una maggiore inclusività. Di fronte agli stereotipi di genere e ai forti pregiudizi, che purtroppo ancora oggi persistono, le donne devono mostrarsi più coraggiose e intraprendenti nella progettazione e creazione di prodotti tecnologici e digitali. Con il proliferare di un numero sempre maggiore di start-up fondate e interamente gestite da donne, il tema della leadership femminile è diventato sempre più oggetto di dibattito evidenziando le spiccate caratteristiche che contraddistinguono le donne nel mondo della tecnologia: capaci di grande equilibrio di fronte alle sfide e alle difficoltà, che affrontano con un’attitudine positiva.

Liu Yi, Co-Founder di QIchat, ha incoraggiato le donne del mondo tech a innovare e a promuovere il progresso della scienza e della tecnologia attraverso la condivisione delle loro esperienze, che entrano così a far parte di un inestimabile patrimonio di conoscenza universale e formativa per tutte le donne che vorranno accedervi. Il Product Director di Huawei Ads e lo User Experience Designer di Huawei 2012 Laboratories hanno infine sottolineato l’importanza della presenza di donne sviluppatrici in ambiti tecnologici trasversali, soprattutto dal punto di vista dell’approccio aziendale e delle pratiche tecniche, e invitato le donne a fare maggiore affidamento su stesse e a dare il loro prezioso contributo con determinazione. Huawei mira a incoraggiare anche un maggior numero di studentesse ad avvicinarsi al mondo della tecnologia e a realizzarsi sia individualmente che professionalmente intraprendendo un percorso di carriera in questo ambito. Chen Tianxin, una studentessa laureata in Geographical Information Science (GIS) presso l'Università di Nanchino, ha condiviso la sua esperienza nella ricerca scientifica e invitato altre studentesse a seguire il suo esempio e a dedicarsi alla tecnologia con coraggio ed entusiasmo, al fine di promuovere una maggiore partecipazione delle donne a questo affascinante e stimolante mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA