Erika Raballo riceve le ali d'oro: è la prima donna pilota di velivoli d'attacco della Marina Militare

Sabato 13 Marzo 2021 di Ebe Pierini
Erika Raballo riceve le ali d'oro: è la prima donna pilota di velivoli d'attacco della Marina Militare

Erika Raballo è la prima donna pilota di aviogetti della Marina Militare italiana. Ha completato infatti  l’addestramento sul jet ed ha acquisito la qualifica di pilota Stovl, Short Takeoff Vertical Landing. Ha 25 anni ed è originaria di Alba, in provincia di Cuneo. Nel 2012 è entrata nella scuola navale militare “Francesco Morosini”. Si è poi classificata prima al concorso per Allievi Ufficiali Piloti di Completamento nel 2015.

L’11 marzo scorso, il guardiamarina Raballo, alla presenza del capitano di vascello Tracey Gendreau, comandante del Training Air Wing 1, e del capitano di fregata Meghan Angermann, comandante del Training Squadron 9, ha ricevuto le “ali d’oro” al termine della sua ultima missione addestrativa con il T-45C Goshawk. Si è concluso così il suo addestramento alla Naval Air Station di Meridian. Al termine della prossima transizione sarà anche la prima donna pilota di AV-8B Harrier. Ora sarà destinata all’U.S. Marines Corps. In futuro potremo vederla anche al comando di un F-35B. 

Video

Erika ha deciso all’età di 16 anni che avrebbe voluto fare il pilota da grande. Adesso che ha concretizzato il suo sogno e che ho provato l’esperienza emozionante di atterrare su una portaerei spera di essere d’ispirazione per altre donne e la prima di tante altre che vogliano intraprendere la sua stessa strada. Il capo di Stato Maggiore della Marina, l’ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, si è congratulato con la giovane ufficiale per l’importante traguardo raggiunto.

Ultimo aggiornamento: 8 Maggio, 16:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA