Civitavecchia, rapinano supermercato: denunciati marito e moglie

Lunedì 12 Ottobre 2020 di Andrea Benedetti Michelangeli
L'operazione condotta dalla polizia

Infilano alcuni barattoli nello zaino, ma quando arrivano alla cassa pagano solo una confezione di succhi di frutta. L'addetto alla sicurezza, che si era insospettito e li aveva seguiti, però se ne accorge, si qualifica e chiede di aprire lo zaino. E' a quel punto che l'uomo della coppia, reagisce violentemente e fugge, inseguito dallo stesso addetto alla sicurezza.

E' accaduto sabato pomeriggio in un supermercato di viale Togliatti. Dopo la fuga, l'uomo, che all'interno dell'esercizio era insieme alla moglie, è stato raggiunto dal dipendente del supermercato e tra i due è esplosa una colluttazione. Alcuni passanti hanno visto la scena e avvisato la polizia.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno appurato che uno era l'addetto alla sicurezza del supermercato, che ha spiegato i fatti. A quel punto i poliziotti si sono messi alla ricerca dell'uomo e lo hanno trovato poco dopo nelle vicinanze del supermercato. Il malvivente e la moglie sono stati denunciati per rapina impropria.

La polizia ha anche intensificato i controlli per verificare l'applicazione delle misure di contenimento alla diffusione del Coronavirus. Durante questa attività gli agenti hanno elevato due multe per il non corretto utilizzo della mascherina all'aperto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA