Civitavecchia, il virus fa altre tre vittime. Nessun nuovo positivo

L'ingresso dell'ospedale San Paolo
di Andrea Benedetti Michelamngeli
2 Minuti di Lettura
Sabato 30 Maggio 2020, 14:16 - Ultimo aggiornamento: 14:42
Decessi di qualche tempo fa non comunicati, ma pur sempre decessi dolorosi. Altri tre anziani di Civitavecchia, tutti ospiti delle Rsa del territorio (due uomini della Madonna del Rosario e una donna di Bellosguardo), sono morti a causa del Coronavirus.
Il bollettino regionale, appena emesso, parla appunto di decessi non comunicati in precedenza, ma che fanno salire il numero delle vittime in città a 37. Un numero molto alto, se si considera che dall'inizio dell'epidemia i contagiati ufficiali sono stati 292. La percentuale di mortalità, quindi, si attesta intorno al 13%.
Oggi nessun nuovo positivo, dopo il caso del 19enne riferito ieri. Pressoché certo che il contagio sia avvenuto in famiglia. Il giovane, uno studente del quinto superiore, è comunque completamente asintomatico e si è scoperto che aveva il Covid solo perché insieme alla famiglia si è sottoposto al test sierologico. Essendo risultato positivo all'esame, la Asl gli ha poi fatto il tampone, dal quale è emersa la positività. La Roma4, dopo aver già in parte ricostruito i contatti del 19enne e aver messo in quarantena cautelare 7 persone, continua a monitorare altre persone venute a contatto con il giovane.
Il bollettino regionale odierno, come si accennava, non registra nuovi contagi, ma neanche guarigioni. Scende, a causa dei tre anziani deceduti, il numero dei contagiati "attivi": ora sono 16.
© RIPRODUZIONE RISERVATA