Gloria Satta
SUPERSTAR di
Gloria Satta

La rinascita del cinema italiano
film e star ritrovano il pubblico

Lunedì 3 Febbraio 2020
In attesa del nuovo film di Gabriele Muccino "Gli anni più belli", travolgente storia di amicizia, amore, tradimenti, sogni e disillussioni,e del ritorno di Carlo Verdone con "Si vive una volta sola", continua la primavera del cinema italiano. La nuova commedia di Aldo, Giovanni & Giacomo "Odio l'estate" travolge il box office nel primo week end, continua la marcia trionfale di "Te contro me" interpretato dai giovanissimi youtuber Luì e Sofì, la vera sorpresa dell'anno, e nelle scorse settimane sono stati un successo commerciale  "Pinocchio" , "La Dea Fortuna", "Il primo Natale" , "Tolo Tolo" di Checco Zalone e "Hammamet" con Pierfrancesco Favino nei panni di Bettino Craxi. Mentre l'avanzata delle piattaforme digitali e del consumo di film in streaming accende il dibatto e c'è chi teme per il futuro della sala, Il cinema italiano sta vivendo una stagione d'oro, fatta di ottini incassi e critiche più che positive. Che cosa è successo? Il nostro cinema ha ritrovato il suo pubblico grazie alla qualità dei film, alla varietà dei generi (commedie, drammi, favole, ricostruzioni storiche) e, diciamolo pure, a uno star system nazionale in stato di grazia: attori come Favino, già protagonista del magnifico "Il Traditore" ingiustamente snobbato dall'Oscar, Claudio Santamaria, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart, Stefano Accorsi, Edoardo Leo, Jasmine Trinca, per non parlare del premio Oscar Roberto Benigni, sono in grado di trascinare il pubblico nelle sale come e quanto i loro colleghi hollywoodiani. Il cinema italiano si è ripreso grazie a chi ha saputo e voluto investire nella qualità allargando gli orizzonti rispetto alla commedia, bene-rifugio tra i più collaudati. Si spera ora che il trend positivo continui e che questo patrimonio di consensi e incassi non vada disperso. cancellare la primavera del cinema italiano con scelte sbagliate sarebbe un vero delitto. Ultimo aggiornamento: 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA