VIDEO

Lo squalo bianco sembra morto sulla spiaggia. Un ragazzo lo trascina in mare, lui si riprende e nuota via

Mercoledì 16 Dicembre 2020 di Remo Sabatini
Lo squalo bianco sembra morto sulla spiaggia. Un ragazzo lo trascina in mare, lui si riprende e nuota via

Lo squalo se ne stava lì, inerme, lungo la linea del bagnasciuga della spiaggia neozelandese. Finito all'asciutto, forse a caccia di un banco di pesci o vittima di una lenza strappata ai pescatori, il baby squalo non aveva dato alcun cenno di vita. Tanto che, dopo un po', il gruppo di ragazzi che lo avevano trovato, lo davano ormai per morto.

Tutti, tranne uno. Forse a conoscenza del fatto che gli squali hanno una grande resistenza fuori dall'acqua, quel ragazzo non si era perso d'animo e deciso a provare il tutto per tutto, lo aveva preso per la coda e, senza nessun timore, aveva cominciato a trascinarlo in mare.

 

Tigre della Malesia morta annegata allo zoo. È un mistero, gli animalisti: «Impossibile»

Rieti, la storia a lieto fine del cane Margot: scomparsa in Sabina e ritrovata a Milano

 

 

Il salvataggio

 

Attimi lunghi un'eternità che, ripresi da una fotocamera, avrebbero documentato l'inaspettato salvataggio dello squalo. Una volta e finalmente in acqua, infatti, quel cucciolo di squalo bianco, piano piano aveva ripreso a respirare.  Così, mentre il ragazzo lo spingeva avanti e indietro per aiutarlo a "ingoiare" acqua, il baby squalo bianco di non più di un metro e mezzo di lunghezza, come documentato dalle immagini diffuse sui social da Riley Elliott, aveva cominciato a respirare da solo, fino a quando, con un colpo di coda, era finalmente scomparso. I cuccioli di squalo bianco, così come gli adulti, si fanno sempre più rari. Vittime, come tutte le altre specie di squali, della pesca industriale e del bracconaggio legato allo shark finning, sono ormai arrivati ad un passo dall'estinzione. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA