Toa non ce l'ha fatta, morta la baby orca trovata tra gli scogli 10 giorni fa in Nuova Zelanda

Toa, la baby orca, prima di morire (immag pubbl su fb da Marine Connection e Whale Rescue)
di Remo Sabatini
2 Minuti di Lettura
Venerdì 23 Luglio 2021, 13:05

Toa non ce l'ha fatta. La baby orca trovata tra gli scogli, è morta. Così termina nel peggiore dei modi l'avvincente avventura che aveva tenuto con il fiato sospeso studiosi e appassionati di tutto il mondo. La storia di Toa era iniziata 11 giorni fa quando era stato trovato fuori dall'acqua, incagliato tra le rocce di una spiaggia frastagliata della Nuova Zelanda.

Muore delfino nel mar Baltico: era stato catturato per far giocare i bambini

Cucciolo, il piccolo aveva poco più di tre mesi, non era ancora svezzato. Così, una volta soccorso, era stato messo in salvo da un team di esperti tra i quali quelli di Whale Rescue. Liberarlo in mare? Impensabile. Toa non sarebbe riuscito a cavarsela. Così era stato trasferito in acque controllate e sicure dove, oltre ad essere allattato e accudito, si sperava potesse in qualche modo tornare in contatto con la sua famiglia della quale non v'era traccia e che continuava, purtroppo inutilmente, ad essere ricercata dagli studiosi. Nonostante tutto, il piccolo sembrava reagire bene. Tanto che, dopo 10 giorni, già si pensava al suo futuro. Poi l'improvviso e repentino peggioramento di salute intervenuto in queste ore che stavolta, nonostante l'immediato intervento del team che seguiva Toa giorno e notte, non avrebbe dato l'esito sperato. Fino a quando, alla fine, il piccolo si è arreso ed è morto. "Siamo devastati, hanno commentato le associazioni che hanno collaborato per salvare Toa, ma davvero, non potevamo fare di più".

© RIPRODUZIONE RISERVATA