Leone fugge dal parco nazionale e uccide una bimba che tornava da scuola: choc in Kenya

Lunedì 8 Aprile 2019 di Remo Sabatini
Una leonessa allo stato selvaggio (foto Remo Sabatini)

Un leone ha attaccato ed ucciso una scolaretta mentre tornava a casa, dopo la scuola. Il tragico episodio è accaduto lungo la strada Mombasa-Nairobi, nei pressi del centro abitato di Maungu, vicino al Parco Nazionale Tsavo, in Kenya, a metà strada tra Nairobi e Malindi. Per la povera ragazzina, le cui generalità non sono state rese note, non c'è stato nulla da fare.
 


L'attacco, fulmineo e violento, non le ha dato scampo. La piccola, alunna del Marasi Primary School, è stata aggredita nel pomeriggio di ieri, lungo la strada che percorreva quotidianamente, per far rientro a casa. A poca distanza dal luogo della drammatica aggressione, un altro attacco portato da un leone a due persone che, stavolta, sarebbero miracolosamente riuscite a fuggire. Secondo le autorità, come riportato da malindikenya.net la tragedia è da imputarsi ad un esemplare fuoriuscito dal territorio del parco nazionale.

 


La siccità e la scarsità di cibo, potrebbero aver indotto l'animale a spostarsi pericolosamente, in aree frequentate dall'uomo. Un responsabile del parco, ha inoltre sottolineato la presenza di una pozza d'acqua molto vicina al luogo delle aggressioni. Dopo gli attacchi, è stata organizzata una battuta di caccia per trovare il leone, così da riportarlo nella riserva prima che potessero accadere nuovi incidenti. I ripetuti tentativi, però, almeno stando a quanto riportato dalla stampa locale, sarebbero falliti. L'animale è stato ucciso.   

Ultimo aggiornamento: 21:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma