Rimini, delfini maltrattati: confermate una condanna e un'assoluzione. Lav: «Valutiamo ricorso»

Rimini, delfini maltrattati: confermate una condanna e un'assoluzione. Lav: «Valutiamo ricorso»
2 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Febbraio 2021, 19:59

Maltrattarono quattro delfini dell'acquario facendoli vivere in vasche non adatte: confermata la condanna a sei mesi - dalla Corte di appello di Bologna - al legale rappresentante del delfinario di Rimini. È stata assolta, invece, la veterinaria della struttura. Secondo la ricostruzione dell'accusa, inoltre, agli animali sarebbero stati iniettati calmanti e ormoni: a tal proposito è stata mantenuta anche la confisca dei delfini, che sono stati affidati allo Stato. Gli imputati sono stati difesi dagli avvocati Piero Ippoliti e Alessandro Francesco Petrillo.

Balenottera nel porto di Sorrento sbatte ripetutamente contro il molo ferendosi al capo. Video

La contestazione

Sono stati invece ridotti i risarcimenti alle associazioni ambientaliste, che si sono costituite parte civile. Per la Lega Anti Vivisezione (Lav), l'assoluzione della veterinaria - che in primo grado era stata condannata a quattro mesi - si tratta di «una decisione clamorosa: vedremo perché nelle motivazioni (entro 90 giorni) e valuteremo con attenzione il ricorso in Cassazione perché non lasceremo nulla di intentato per dare giustizia ai delfini», fa sapere l'associazione.

Balena intrappolata da 18 giorni nelle reti dei pescatori. «Sta morendo di fame, liberatela!»

© RIPRODUZIONE RISERVATA