Il cane ucciso e gettato come immondizia: choc in Calabria

Mercoledì 5 Febbraio 2020 di Remo Sabatini
2
Il cane gettato via come fosse immondizia. (immagine pubblicata da Il Corriere della Calabria)

Lo hanno gettato via come fosse un rifiuto. Morto, legato ad una corda che gli stringeva il collo e con segni di violenza che fanno pensare a qualcosa di inimmaginabile, il povero cagnolone giaceva accanto ai cassonetti di una strada di Corigliano Rossano, cittadina calabrese della provincia di Cosenza. Dalle tremende immagini, pubblicate da Il Corriere della Calabria, oltre allo squallore della scena, sembrano evidenti alcuni dettagli come quello relativo al gonfiore addonimale che fa supporre lo stato di decomposizione della carcassa in atto.

LEGGI ANCHE Cane trafitto da una balestra, choc in Sicilia: la padrona lo trova agonizzante a terra

In merito alla specie del cane, non è ancora chiaro se si tratta di un incrocio con un pastore tedesco o di razza pura. Di certo c'è che qualcuno, chissà come e quando, ha probabilmente ucciso l'animale e, successivamente, ha pensato di gettarlo semplicemente via come fosse stato immondizia dalla quale liberarsi il più presto possibile. La notizia e le immagini, sono state immediatamente raccolte da diverse associazioni animaliste locali che, ora, chiedono alle istituzioni locali giustizia affinchè chi si è reso protagonista di tanta crudeltà venga punito e l'installazione di telecamere nei punti sensibili del territorio, tra i quali quelli che riguardano la raccolta dei rifiuti.

Ultimo aggiornamento: 19:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani