Ritira dall'officina la Fiat 500 d'epoca, ma si schianta e muore davanti agli occhi della moglie

Sabato 12 Gennaio 2019
Quella fiammante Fiat 500 rossa vintage era la sua passione e voleva riportarsela a Pescara. L’aveva appena ritirata da un’officina di Pollutri ma giunto sul ponte di Valle Grotte, in territorio di San Vito, l’utilitaria è partita come una scheggia per l’asfalto reso viscido dalla pioggia ed è finito contro un bus Tua che trasportava 14 operai che andavano a prendere servizio al turno della 14 alla Sevel.

L’impatto tra i mezzi, poco prima delle 13.30 di ieri, è stato devastante. L’autista del bus frena seccamente mentre gli operai Sevel vengono bruscamente sballottati sui sedili, ma nessuno riporta danni fisici e ripartono con un bus sostitutivo. Purtroppo nel terribile urto Paolo Proscia, 74 anni, originario di Bologna e residente a Pescara, dove gestiva un B&B, è deceduto sul colpo. Disperata testimone della tragedia la moglie, che seguiva Paolo su un'altra auto. Ultimo aggiornamento: 14:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il dilemma d inizio primavera: corsa in villa o carbonara?

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma