Avezzano, arrestato per le rapine alle farmacie: aveva il reddito di cittadinanza

Giovedì 22 Ottobre 2020
Avezzano, arrestato per le rapine alle farmacie: aveva il reddito di cittadinanza

Percepiva il reddito di cittadinanza, ma ora è accusato di aver rapinato le farmacie di Avezzano nascondendo il volto dietro una mascherina chirurgica. I carabinieri hanno dato esecuzione a un provvedimento di custodia cautelare in regime degli arresti domiciliari nei confronti di F.E., 33enne, originario della Campania, emesso dal gip su richiesta del pm Ugo Timpano. L’accusa, rapina aggravata. Il 33enne si trova già agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico, per una precedente rapina commessa il 2 giugno 2020 nella farmacia “Di Gregorio”.

Nel corso delle indagini i carabinieri hanno raccolto elementi: nel pomeriggio del 17 agosto 2020 avrebbe messo in atto un’altra rapina nella farmacia “De Bernardinis”, sempre in Avezzano. L’uomo, con il volto travisato da un cappellino con visiera e mascherina, simulando di avere un’arma nei pantaloni, avrebbe minacciato le due farmaciste presenti e avvicinandosi alla cassa si è impossessato di 1.350 euro. Il Nucleo operativo dei carabinieri al comando del tenent Beruno Tarantini utilizzando le immagini delle telecamere della farmacia e della videosorveglianza pubblica hanno identificato il malvivente. Il gip gli ha sospeso il reddito di cittadinanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA