Morta a 69 anni l'albergatrice Anna Perfetti. Grande cordoglio in città: «Donna straordinaria»

Morta a 69 anni l'albergatrice Anna Perfetti. Grande cordoglio in città: «Donna straordinaria»
di Vito de Luca
4 Minuti di Lettura
Giovedì 3 Novembre 2022, 09:18

«Una malattia veloce e inaspettata». Se n’è andata via così, nel periodo dedicato ai defunti, come racconta la sorella Antonietta, una decana del settore della ricezione alberghiera, Anna Perfetti. Già, poiché seppur solo una bambina, dagli anni ’60, in pieno boom, Anna frequentava l’ hotel Alba dei nonni, tra le strutture più antiche di Pescara, poi passato al papà e infine a lei. Una vita basata sull’impegno professionale e sull’amore per la famiglia, segnata dalla prematura scomparsa del marito, quando Anna era ancora molto giovane. E ora, a neanche 69 anni, «una malattia, in 10, 15 giorni – racconta commossa e affranta la sorella Antonietta – l’ha fatta fuori, quando ancora aveva una prospettiva di vita di tanti anni». Niente da fare, un destino tragico ha voluto diversamente. «La vita di Anna – racconta la sorella - è sempre stata dedita al lavoro e alle sue due figlie, un medico e un ingegnere, alle quali si è sempre dedicata, seguendole con grande amore e grande costanza. Per quanto riguarda l’albergo, Anna ha sempre seguito il lavoro del padre, ed è sempre stata concentrata sul miglioramento dell’attività, nella coerenza, nella legalità e con l’intento di tenere su il nome di questo hotel».

Morta Antonella Gaspari, 61 anni: è stata una danzatrice afro


La notizia della scomparsa prematura di Anna Perfetti, ha suscitato il cordoglio di tutto il settore alberghiero e del commercio. «Confcommercio e Federalberghi Pescara – è scritto in una nota - piangono la scomparsa di Anna Perfetti, storica titolare dell’ Hotel Alba, che con passione e perseveranza ha guidato per tanti anni assieme alla sorella Antonietta». In particolare, il presidente della Confcommercio Pescara, Riccardo Padovano, e la presidente della Federalberghi Pescara, Daniela Renisi «porgono a nome delle associazioni le più sentite condoglianze ai familiari, nella certezza che continueranno a portare avanti un simbolo della ricettività pescarese così come sempre è stato l’ Hotel Alba».

Alexandra stroncata da malore in casa: il corpo trovato dal marito

In più, Renisi, anch’essa titolare di un hotel, l’Antagos, ha sottolineato che Perfetti «era una donna che credeva molto nello sviluppo turistico della città, tanto da portarla a confrontarsi costantemente con le sfide di cambiamento del settore. Perdiamo una professionista seria e un’albergatrice di riferimento per la città di Pescara». Un ricordo di Perfetti è arrivato anche da un altro storico albergatore, Emilio Schirato, titolare e gestore dell’ hotel Plaza e tuttora proprietario dell’edificio di quello che fu il Duca d’Aosta, ora B&B. «Conoscevo Anna da molti anni – fa sapere – e abbiamo collaborato insieme con grande cordialità. Si tratta di una bella persona, una persona corretta. Con Antonietta, la sorella, ha gestito l’Alba in maniera molto operativa, tant’è che la trovavi lì, al banco ricevimento. Si interessava di prima persona e la sua scomparsa rappresenta una grave perdita per il settore, ci dispiace molto». Anna Perfetti lascia, oltre alla sorella Antonietta, le figlie Veronica e Chiara, i nipoti Lorenzo, Pierluigi e Alessandro, figli della signora Antonietta, e i nipotini Davide, Antonio ed Edoardo. I funerali, per chi vorrà portare un ultimo saluto ad Anna, si terranno sabato mattina, alle 10, nella Basilica dei Colli, quella della Madonna dei Sette Dolori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA