Nudo e con le mani legate per sesso estremo e giochi erotici tra le roulotte del circo: denunciato

Sabato 23 Marzo 2019 di Alfredo D'Alessandro
Nudo e con le mani legate per sesso estremo e giochi erotici tra le roulotte del circo: denunciato
Probabilmente cercava una serata trasgressiva, l'ennesima, dopo aver lasciato a casa sua moglie che ben conosceva certi "svaghi" del suo compagno e che da tempo tollera la situazione. Ma stavolta per un uomo di 30 anni che cercava il partner con cui probabilmente condividere sesso estremo e giochi erotici vari, è finita con una denuncia a piede libero da parte da parte dei carabinieri della Compagnia di Chieti che gli contestano gli atti osceni in luogo pubblico.

Arrestato maniaco seriale con la passione dei film: abusava delle ragazze nei cinema

Quattordicenne stuprata e uccisa mentre va a scuola: i genitori fanno causa all'istituto
 




Il fatto si è verificato la notte scorsa intorno alle 4.30 a Guardiagrele allorquando il proprietario 48enne di un circo è stato svegliato da alcuni rumori ed ha pensato che si potesse trattare di un ladro che si aggirava fra le roulotte. E così, appostatosi in maniera tale da non essere visto, si è trovato davanti una scena surreale: ovvero un uomo sulla trentina, completamente nudo e con le mani legate dietro la schiena, che camminava tra le roulotte in evidente stato confusionale farfugliando frasi sconnesse. Il proprietario del circo, allora, ha allertato il 112 mentre lo sconosciuto, che nel frattempo si stava allontanando, ha raggiunto la propria auto ed è andato via. Auto che poco dopo i carabinieri hanno incrociato e fermato lungo la strada. A quel punto il conducente, un uomo di 30 anni la cui descrizione è risultata corrispondere a quella fornita dal proprietario del circo, è sceso scalzo ma con gli abiti addosso, con vistosi graffi sui piedi e in stato confusionale.

Vista la situazione i carabinieri lo hanno accompagnato a casa, dove hanno trovato la moglie per nulla sorpresa, ma soprattutto stufa per l'ennesima notte brava del marito. E così ha raccontato ai militari che è la terza volta che lui si ripresenta a casa in quelle condizioni e addirittura in un' occasione è stato necessario l'intervento di alcuni conoscenti: in particolare quando è rincasato completamente nudo e con i genitali legati con il filo di ferro e un paio di collant, feticcio dell'ennesima notte di trasgressione fuori dalle mure domestiche. Ultimo aggiornamento: 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma