Covid, muore a 50 anni madre di due figli. L'addio dei colleghi

Silvana Fiore. Covid, muore a 50 anni madre di due figli. L'addio dei colleghi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Dicembre 2020, 08:32

Operatrice socio sanitaria muore di coronavirus a 50 anni. Si chiamava Silvana Fiore ed era ricoverata nel reparto di malattie infettive al Covid Hospital di Atri. La donna lascia marito e due figli. «Silvana era sana come un pesce. Bella e sempre solare» dice chi la conosceva. Originaria di Scapoli, piccolo comune di poco più di 600 anime in provincia di Isernia in Molise, molto probabilmente, ha contratto il virus in una Rsa, dove era stata trasferita temporaneamente per prendersi cura degli anziani. La 50 enne era tornata a casa dalla sua famiglia per alcuni giorni di riposo, poi ha iniziato ad avverte i primi sintomi della malattia. Ha deciso così, di sottoporsi al tampone e risulta positiva.

A maggio guarì dal coronavirus preso in ospedale, Italina muore a 101 anni


Nei primi giorni di malattia, la 50enne ha avvertito solo lievi sintomi. Poi, una ventina di giorni fa e in piena notte, improvvisamente la sua condizioni di salute sono precipitate. Il marito chiama i soccorsi. Sul poso interviene un’ambulanza del 118, Silvana Fiore viene caricata, trasportata e ricoverata nell’ospedale civile di Castel Di Sangro. «E' una storia ancora tutta da chiarire, – dice il sindaco di Scapoli Renato Sparacino -. Perché la donna, era stata portata in un nosocomio così lontano ?». Da lì, visto l’aggravarsi delle sue condizioni, viene nuovamente trasportata d’urgenza e intubata nel reparto di malattie infettive dell’ospedale San Liberatore di Atri, dove è deceduta. Ad avvertire i suoi concittadini lo stesso primo cittadino con un post su Facebook. «Con tanto sgomento e tanta tristezza nel cuore devo rendervi partecipi di una notizia che mai avrei pensato di trasmettervi. La nostra cara Silvana, poche ore fa dopo aver combattuto con vigore e determinazione contro il nemico invisibile, ci ha lasciati. Noi tutti, - conclude Sparacino - ci stringiamo con affetto al marito Dino, ai figli Luigi e Samantha e a tutti i familiari, a cui va il nostro abbraccio commosso. Il suo sorriso e la sua allegria rimarranno nei cuori di tutti noi. Ciao Silvana». «Siamo attoniti, - commenta Ets Pentria Emergenza Odv (Unità mobile emergenza di Isernia) - una notizia che squarcia il cuore di ognuno di noi che ha avuto modo di conoscere la grinta, l’allegria e la voglia di vivere di Silvana. Meravigliosa e premurosa donna, moglie e madre».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA