"Guardiani dell'anima" alla finalissima
del "Poprock fest" di Montesilvano

Domenica 21 Luglio 2019
PESCARA Ci siamo, il singolo d'esordio "Vestito da sposa" di Giulia Romanelli e Francesco Consilvio in nome d'arte "GUARDIANI DELL' ANIMA" è arrivato alla finalissima del "Poprock Music fest" , uno dei contest canori più importanti della città di Montesilvano, organizzato da Angelo Anselmi, è già arrivato al 5° contest quest'anno e Vestito da sposa è sul podio, una song che parla di un tradimento e di una rinascita.

Nella serata del 28 luglio si terrà la gara degli inediti, che ospiterà grandi artisti. «Non si può svelare nulla per il momento - dicono gli artisti - siamo elettrizzati all'idea di vivere questa esperienza bellissima sul palco del Teatro del mare a Montesilvano, vi aspettiamo numerosi per vivere insieme a noi quest'emozione».

Perché come nome d'arte avete scelto Guardiani dell'anima?
«Perché ci sentiamo troppo sensibili per questo mondo, vediamo anche ciò che non si vede a occhio nudo e cerchiamo di proteggerci a vicenda attraverso le canzoni, attraverso l'amore per la musica, un po' come fanno i guardiani di posti lontani, in questo caso noi vogliamo proteggere le anime, perché le conosciamo fin troppo bene. Vi aspettiamo il 28 luglio alle 21 al Teatro del mare! Un grande abbraccio a tutti».

“Vestito da sposa” è il primo singolo della cantante pescarese Giulia Romanelli, 28 anni, laureata in filosofia e scrittrice, che è in vendita in tutti gli store. La canzone inedita è un duetto insieme al molisano Francesco Consilvio che ha curato la musica. Il testo è stato scritto dalla giovane cantante ed è stato registrato, arrangiato, mixato e masterizzato al Rod’s Garage da Gianni Rocci, musicista, arrangiatore che ha lavorato con produzioni discografiche e televisive. Al videoclip e alle foto hanno partecipato anche il teatino Fabio Di Nardo, il molisano Francesco Giancola e il pescarese Riccardo Romanelli. Consilvio, 32 anni, ha realizzato 3 cover album e un Ep ed è stato finalista al Talent Fest.
Giulia Romanelli studia canto nell’accademia musicalmente di Francavilla con Vincenzo di Nicolantonio ed è stata attrice allieva in Briganti storia del massacro di Scurcola Marsicana nella scuola di teatro di Giampiero Mancini Smo (Spazi Mentali Occupati). Inoltre è scrittrice per la casa editrice Il filo di Roma. Il suo primo romanzo è "In qualunque parte del mondo tu sia". 

Per ulteriori informazioni si può visitare la pagina ufficialehttps://www.facebook.com/vestitodasposaineditomusicale/

  Ultimo aggiornamento: 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma