Termini, picchiano due donne con il tirapugni per rapinarle: arrestati due romeni

Sabato 18 Gennaio 2014
6
A Termini, i Carabinieri del nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romeni di 28 anni per aver aggredito violentemente due ragazze nigeriane di 25 anni. L'episodio è accaduto la scorsa notte mentre le due vittime erano in attesa dell'autobus che da piazza dei Cinquecento le portasse a casa, in via Casilina. All'improvviso si sono avvicinati i due romeni, uno dei due armato di un tirapugni, che si sono avventati con lo scopo di rapinare le borsette. L'aggressione è stata molto violenta perché una delle vittime è stata sbattuta con la testa contro un palo e l'altra malmenata con pugni all'addome fino a lasciarla sfinita a terra.



L'arrivo dei Carabinieri ha fatto desistere gli aggressori che, alla vista della pattuglia, si sono dati alla fuga, evitando così conseguenze peggiori per le vittime, ma sono stati comunque bloccati ed ammanettati dopo un inseguimento a piedi. Le vittime, trasportate in ospedale, sono state medicate e guariranno in sei giorni. In particolare ad una di loro sono state riscontrate ferite procurate con un «tirapugni di ferro» che, infatti, i Carabinieri hanno rinvenuto in possesso ad uno degli arrestati e sequestrato. I 28enni, già conosciuti alle forze dell'ordine, sono accusati di tentata rapina e lesioni personali e saranno processati con il rito direttissimo.
Ultimo aggiornamento: 10:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA