«Anche il kamikaze una vittima della strage di Nassiriya»: bufera sulla deputata M5S Corda

Martedì 12 Novembre 2013
La deputata M5S Emanuela Corda

Tra le vittime della strage di Nassiriya c' chi commemora anche il kamikaze autore della strage: la deputata del M5s Emanuela Corda.

«Tutti noi ricordiamo commossi i 19 italiani deceduti in quell'attacco kamikaze, e oggi siamo vicini ai loro familiari; a volte ricordiamo anche i 9 iracheni che lavoravano nella base italiana, ma non troppo spesso. Nessuno ricorda però il giovane marocchino che si suicidò per portare a compimento quella strage: quando si parla di lui, se ne parla solo come di un assassino, e non anche come di una vittima, perchè anch'egli fu vittima oltre che carnefice». Lo ha detto in aula la deputata M5s Emanuela Corda.

ANCHE KAMIKAZE FU VITTIMA «Un'ideologia criminale lo aveva convinto che quella strage fosse un gesto eroico, e lo aveva mandato a morire, e non è escluso che quel giovane, come tanti kamikaze islamici, fosse spinto dalla fame e dalla speranza che quel suo sacrificio sarebbe servito per far vivere meglio i suoi familiari, che spesso vengono risarciti per il sacrificio del loro caro», ha aggiunto.

Ultimo aggiornamento: 13 Novembre, 17:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA