Taranto, il vescovo rimuove un parroco: chiedeva sesso gay ad altri sacerdoti

Martedì 7 Aprile 2015
5
Un sacerdote, parroco a Taranto, è stato rimosso dall'arcivescovo di Taranto, mons. Filippo Santoro, dopo il suo coinvolgimento in uno scandalo di incontri gay. La notizia è pubblicata da alcuni quotidiani locali.

Il parroco, secondo quanto riferito dalla Curia, è stato rimosso immediatamente dopo che l'attendibilità delle accuse, mosse da un altro sacerdote 32enne di Rovigo, hanno trovato conferma; il nuovo parroco dovrebbe arrivare in città domani. Il sacerdote rimosso non appartiene al clero di Taranto ma ad un ordine religioso. Il sacerdote che ha fatto scoppiare lo scandalo ha riferito di essere stato tartassato dal parroco rimosso con richieste on line di sesso. Della vicenda è stato informato il tribunale ecclesiastico. Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 12:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti