A spasso nella Tuscia nel weekend alla scoperta di altari votivi, ferrovie abbandonate, basiliche romaniche

Giovedì 23 Luglio 2020 di Carlo Maria Ponzi
Bomarzo, la cosiddetta Piramide etrusca
Gli appuntamenti di venerdì 24, sabato 25, domenica 26 luglio 2020
 
Antico Presente propone una escursione nel territorio di Bomarzo tra la necropoli di Santa Cecilia, la torre-castello dello scrittore-regista-poeta Pier Paolo Pasolini e  soprattutto un manufatto antico la cui funzione deve essere compresa appieno: è la cosiddetta “Piramide”, realizzata con uno dei numerosi massi staccatisi dalla sovrastante rupe di peperino e rotolati lungo il fianco della valle. Presenta ventisei gradini alti e profondi che si raccordano, più in alto, con un’altra scalinata che conduce ad un probabile altare, ricavato alla sommità della roccia, che così lavorata assume una forma simile ad una piramide. Guide turistiche: Sabrina Moscatelli Giuseppe Di Filippo. Appuntamento: venerdì 24 luglio 2020 alle 17, Bomarzo, sotto la cisterna dell’acqua prima del campo sportivo vicino all’unico benzinaio. Info e prenotazioni: Sabrina 339.5718135.
 
Ancora Antico Presente, sabato, punta su uno dei siti più affascinanti, selvaggi, interessanti di tutta l’Etruria: la vecchia ferrovia abbandonata (Civitavecchia-Capranica-Orte), che si raggiunge attraverso un vero e proprio “safari” tra branchi di cavalli e vacche maremmane brade. Nei pressi, lungo il torrente Vesca, si arriva all'area archeologica di Luni sul Mignone (dove, negli anni 60 dell'altro secolo, il Re "archeologo" Gustavo VI Adolfo di Svezia condusse una campagna di scavi) e alla “Casa del Capo”, monumento del (XII sec. a.C.), circomdata dai resti di capanne appenniniche e villanoviane, costruzioni etrusche, i ruderi di un castello medioevale e delle grotte o “case troglodite”. Appuntamento: Sabato 25 luglio 2020 alle ore 17 a Blera, presso l’area di sosta attrezzata delle Trocche. Info e prenotazioni: Sabrina 339.5718135.
 
Anna Rita Properzi, guida turistica e ambientale, ha organizzato una escursione a Tuscania con la possibilità di visitare le basiliche romaniche di Santa Maria Maggiore e San Pietro,  capolavori dell’architettura medievale, e l'abbazia cistercense di San Giusto, immersa nella spettacolare suggestiva valle del fiume Marta. Appuntamento: sabato 25 e domenica 26 luglio 2020, alle ore 16.30 al parcheggio P.le Marinozzi, sotto le mura della città , nei pressi del Ristorante Sette Cannelle. Info e prenotazioni: 333 4912669.
 
Il Festival ecogastronomico itinerante nei parchi del Lazio fa tappa nella riserva naturale di Monte Rufeno (Acquapendente) domenica 26 luglio. Un’opportunità straordinaria per scoprire il territorio e i suoi tesori naturalistici ed enogastronomici attraverso escursioni gratuite accompagnati dai guardaparco, laboratori del gusto e incontri con gli esperti di Slow Food dedicati alle eccellenze del territorio, il mercato con i piccoli produttori e show cooking con cuochi e chef. La giornata prevede la passeggiata sul Sentiero del fiore fino al Museo del Fiore e all’Orto botanico e le escursioni al Monumento naturale bosco del Sasseto. In mattinata, al Castello di Torre Alfina, la  sezione enogastronomica; nel pomeriggio incontro con i produttori di “Natura in Campo”. Info: www.slowfood.it/lazio Ultimo aggiornamento: 13:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA