COVID

Viterbo, misure anti-Covid: la chiusura dei giardini pubblici e delle aree termali alle 17.30

Martedì 10 Novembre 2020
L'interno del parco di Pratogiardino

Chiusura anticipata dei giardini pubblici e delle aree termali a Viterbo: off limits dalle 17,30 alle 7 del mattino. E' la decisione dell'ultim'ora del sindaco Giovanni Arena, Compresi nell'ordinanza subito in vigore anche Pratogiardino, il parco della Verità e il giardino comunale di Palazzo dei Priori. Confermato divieto di balneazione aree termali.

L'ordinanza prevede la chiusura quotidiana alle ore 17,30 delle aree a verde recintate, delle aree termali recintate e il cortile interno del Palazzo comunale di via Ascenzi, oltre all'interdizione dell’utilizzo di ogni altra area a verde quotidianamente dalle ore 17.30 alle 7.00 del giorno successivo. Questo quanto previsto nell’ordinanza (n. 95 del 10/11/2020), firmata dal sindaco Giovanni Maria Arena nel pomeriggio di oggi, che interessa l’intero territorio comunale.

Con il provvedimento si conferma l'interdizione alla balneazione per le aree termali e quealla all’utilizzo delle aree gioco ubicate nelle aree verdi comunali. Il sindaco ordina ai custodi e/o gestori dei giardini pubblici, ove presenti, di: a) contingentare gli ingressi affinché vengano rispettate le regole della presente Ordinanza; b) monitorare il rispetto delle stesse; c) provvedere alla chisura delle aree recintate quotidianamente alle ore 17.30.

“Il provvedimento - spiega Arena - rientra tra le ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid-19. Considerati i numerosi casi di contagio registrati nel territorio comunale, è necessario intervenire con opportune misure di contenimento della diffusione del virus, per una gestione adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica, a tutela dell’intera collettività”. 
L’ordinanza ha validità immediata e resterà in vigore fino al 15 dicembre 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA